I CIBI D'AUTUNNO - BLOG - UNA NUTRIZIONISTA PER AMICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

I CIBI D'AUTUNNO

Pubblicato da in LA SPESA ·
In Autunno le giornate si accorciano, le temperature cominciano a scendere e la natura si prepara piano piano ad andare verso l’inverno. Questa stagione, dove tutto sembra andare in letargo, è un tripudio di colori dalle tonalità calde e avvolgenti, uno spettacolo di profumi e colori che mi lascia letteralmente incantata!
 
L’Autunno, per prepararci al grande freddo invernale, ci mette a disposizione cibi energetici, pieni di vitamine e antiossidanti. Non è un caso quindi che in questa stagione troviamo molti cibi colorati di rosso, arancio e giallo, ricchi di nutrienti che rafforzano le nostre difese immunitarie.

Tipica di questo periodo dell’anno è la ZUCCA, con i suoi colori che variano dall’arancione al verde e le sue forme così particolari.

In cucina si presta alla creazione di diverse pietanze: buonissima nel minestrone, in un risotto, nei famosi ravioli o semplicemente grigliata da utilizzare come contorno sfiziosissimo: ricca di nutrienti, è per noi un prezioso alleato!

Come tutti i prodotti dal colore arancio è ricca di Caroteni dai quali il nostro organismo produce vitamina A, utile per le ossa, la pelle e la vista. Pensate che potenzia la vista soprattutto al crepuscolo, utile in questo periodo in cui le giornate diventano buie prima! I suoi SEMI sono ricchi di Omega tre, zinco e ferro.

Altro protagonista d’Autunno, il MELOGRANO, fonte di antiossidanti, di preziosi sali minerali - come manganese, potassio, zinco, rame, fosforo - e di importanti vitamine come la C e la K. E’ nostro alleato grazie al suo effetto anticoagulante, antimicotico, antibatterico, antitumorale e vasoprotettore.

Il modo migliore per preservare tutte le sue qualità è di consumarlo fresco: il sapore può essere aspro o dolce, a seconda del grado di maturazione o della varietà. In cucina lo si può utilizzare nel risotto, nelle insalate oppure si può estrarne il succo o farne una marmellata.

Un altro simbolo di questa stagione è il CACO, un frutto con un alto contenuto di zuccheri e per questo non indicato a chi soffre di diabete o alle persone con seri problemi di sovrappeso.

E’ ricco di antiossidanti, vitamina C, sali minerali. Ha un effetto regolatore sul transito intestinale e depuratore sul fegato. Va mangiato maturo altrimenti dà il gusto “allappato” a causa della grande quantità di tannino, che tende a diminuire con la maturazione. In cucina può essere utilizzato per fare deliziose marmellate o cremosi budini.

La grande regina d’Autunno è la CASTAGNA, ricca di carboidrati complessi e per questo molto nutriente ed energetica.
E’ uno dei pochi prodotti che può davvero essere definito naturale: grazie al suo riccio è ben protetta e non ha alcun bisogno di trattamenti chimici!

Contiene proteine vegetali, sali minerali, vitamine idrosolubili ed è molto digeribile se ben cotta. E’ utile in caso di anemia, inappetenza, stanchezza e, essendo ricca di fibra, favorisce anche la funzionalità intestinale.
In cucina si può usare in molte ricette, da quelle dolci a quelle salate. Dalle castagne essiccate si ricava la farina con cui ci si può davvero sbizzarrire per fare le frittelle, la polenta, le crepes, il castagnaccio, gli gnocchi. Fanno anche la birra alle castagne, lo sapevate?

Se siete golose di castagne come lo sono io, la congelazione è un ottimo sistema per conservarle fino al raccolto successivo…occhio che siano fresche e sane! Se sono crude, potete conservarle anche per un anno, se sono caldarroste si conservano al massimo sei mesi.

Se vi piacciono le passeggiate nei boschi a raccogliere castagne, ricordatevi di conservarne le foglie che potrete utilizzare per fare dei decotti o degli infusi, utilissimi contro il mal di gola.

Un altro prodotto di tutto rispetto è il CAVOLO, considerato l’ortaggio più nutriente del mondo. Cavolo riccio, cavolo nero, rosso, la verza, il cavolo cappuccio, il broccolo e i cavolfiori fanno tutti parte della stessa famiglia.

E’ un potente antiinfiammatorio naturale, ricchissimo di ferro, di calcio e di fibre. Le sue sostanze benefiche rafforzando il sistema immunitario ci aiutano a combattere germi e batteri. E’ ricco di vitamina A, C e di flavonoidi che hanno proprietà antiossidanti e come tali ci aiutano a prevenire i malanni di stagione e l’invecchiamento precoce.

In cucina si presta alla realizzazione di tantissime ricette, una più gustosa dell’altra, ma a dire il vero, per godere di tutte le sue proprietà il modo migliore per consumarlo è al vapore cotto per un massimo 5 minuti.

Bene, ora non vi resta che cercare qualche ricetta su Pinterest (QUI vi ho raccontanto come faccio io). Prima di tutto però, sapete dirmi quale di questi cibi d’Autunno vi piace di più?


 



Torna ai contenuti | Torna al menu