COME CAMBIARE ABITUDINI - BLOG - UNA NUTRIZIONISTA PER AMICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

COME CAMBIARE ABITUDINI

Pubblicato da in CAMBIAMENTO ·


Quando si intraprende un percorso di cambiamento, ci si aspetta di fare fatica,
ma non si mette sempre in conto l'impegno reale che questo percorso richiede.

Come dico sempre ai miei pazienti, se per 30 - 40 anni hai vissuto in un certo modo,
non puoi aspettarti che il tuo cervello si abitui in poco tempo al nuovo stile che vuoi tu:
purtroppo lui ti riporterà sempre sulla strada che hai percorso fino a quel momento,
perchè è quella che fai da sempre o da più tempo
ed è soprattutto quella che lui conosce meglio e ha appurato essere giusta.

Questo perchè
IL NOSTRO CERVELLO FUNZIONA CON IL MINOR DISPENDIO ENERGETICO,
RIPRODUCENDO CEI COMPORTAMENTI CHE GIA' CONOSCE E CHE RITIENE CORRETTI.

Questo è proprio ciò che ho spiegato, in poche parole, nel mio ultimo video su IG TV
ed è ciò che ho appreso leggendo questo libro:
Il rapporto mente-cibo di Michele Riefoli (che puoi trovare QUI).

Michele spiega, in modo molto semplice, come funziona il nostro cervello in rapporto al cibo, nelle diverse fasi della vita.
Scoprire il suo libro mi ha permesso di aiutare molti miei pazienti,
che non riuscivano a comprendere l'origine di certi loro comportamenti
oppure delle difficoltà che riscontravano nel cambiare approccio.

Come ho detto nel video su IG TV,
NON E' SEMPLICE CAMBIARE LE PROPRIE ABITUDINI PERCHE':

- statisticamente ci vogliono 30 giorni consecutivi, perchè un nuovo atteggiamento diventi un'abitudine

- il nostro cervello tenederà sempre a riportarci verso il comportamento che conosce meglio,
perchè l'ha applicato per più tempo e per questo gli richiede una minor spesa energetica per metterlo in pratica.

A questo punto credo ti sorgerà spontanea una domanda:
COME FARE QUINDI PER CAMBIARE?

1- SOVRASCRIVI LA TUA MEMORIA!

La cosa migliore è dare al tuo cervello più opzioni.
Questo è ancora più importante quando si tende ad associare il cibo ad un evento (esempio: riposo pomeridiano = appena mi sveglio mangio)
oppure ad uno stato d'animo (esempio: sono stressata = mangio).
Poco alla volta cerca di reagire in modo diverso, in quella situazione o a quella emozione.
Metti in atto reazioni diverse: una volta ascolti della musica e ti metti a ballare, un'altra chiami un'amica oppure ti fai un bagno caldo o esci a prendere una boccata d'aria.
L'importante è che tu spezzi quella monotonia, quel nesso logico tra evento o emozione e cibo.
Potresti anche cambiare il tipo di cibo che vi associ, ma l'importante è che tu offra al tuo cervello diverse azioni,
tra cui scegliere in futuro, così da rompere quel meccanismo morboso.

2 - TIENI ALTA LA SOGLIA DI ATTENZIONE

Come ti ho scritto prima, il tuo cervello ha percorso più tempo con le vecchie abitudini che non con le nuove, quindi ha bisogno di allenamento perchè quelle nuove diventino davvero tali!
Quindi non lasciarti andare appena vedi che sei riuscita a mettere in pratica qualche comportamento,
ma cerca piuttosto di stare sempre sul pezzo perchè prima o poi è facile che il tuo cervello ti porti a replicare un vecchio comportamento.
Per lui vale il detto "squadra vincente non si cambia" e per quanto questo possa voler dire avere delle abitudini che ti hanno portato a non stare bene fisicamente, per lui sono state funzionali in un particolare momento, permettendoti di sopravvivere ad una difficoltà, quindi non ha motivo di cambiarle!
Per esempio potresti inserire nella tua agenda (oppure appenderlo in casa) un foglio in cui annotare le volte che hai messo in pratica un nuovo comportamento, così che di settimana in settimana tu possa vedere i tuoi progressi e darti la carica per continuare su quella strada: ti aiuterebbe a mantenere l'attenzione sul tuo obiettivo!

Nelle prossime settimane, con i prossimi video su IG TV ed i prossimi post,
capirai come mettere in pratica questi consigli.

Tieni però sempre presente che, il vero punto di partenza, è prendere coscienza di certi meccanismi,
perchè è ciò che ti aiuterà a capire di più te stessa, indipendentemente da come li metterai in pratica!




Nessun commento

Torna ai contenuti | Torna al menu