PER TE CHE HAI PROBLEMI CON GLI ZUCCHERI - UNA NUTRIZIONISTA PER AMICA

Vai ai contenuti

Menu principale:


Hai spesso sonno dopo i pasti?
Ti hanno appena diagnosticato il diabete e ti senti perso?
Hai appena scoperto di soffrire di ipotiroidismo ed il medico ti ha suggerito di rivolgerti ad un Nutrizionista?
Dopo aver fatto un’ecografia ti hanno detto che hai il fegato steatosico?
Oppure hai famigliarità per diabete e vuoi capire come mangiare, per evitare di soffrirne anche tu?


QUESTO È IL PERCORSO PER TE!
Che tu abbia anche problemi di peso o meno, è importante che tu capisca come nutrirti. L’alimentazione può essere un valido supporto alle terapie farmacologiche, anche quando queste funzionano e tengono sotto controllo il disequilibrio metabolico di cui soffri.

SE SOFFRI DI…
- IPOTIROIDISMO
- DIABETE
- INSULINO RESISTENZA
- SINDROME METABOLICA
- TIROIDITE DI HASHIMOTO

saprò indicarti lo stile alimentare più adatto a te! Dopo una bella chiaccherata di un’ora, in cui ti chiederò anche di visionare tutti gli esami che hai fatto fino ad ora, ti sottoporrò all’Analisi Impedenziometrica, così da valutare gli effetti che questi disturbi metabolici e quantificare il tuo obiettivo in termini di massa grassa.

QUANDO CI RIVEDREMO
Dopo 2 giorni dal primo incontro, ti invierò le linee guida nutrizionali mirate al tuo problema e personalizzate sulle tue esigenze. Ci incontreremo dopo 3 settimane dalla prima visita, così da darti una settimana per organizzare la spesa e due settimane per seguire i miei consigli. In questa visita valuteremo gli effetti dei miei consigli, ripetendo l’Analisi Impedenziometrica. L’obiettivo di questo primo controllo è valutare i benefici delle linee guida e la loro fattibilità: è importante apportare subito le modifiche necessarie perché siano per te fattibili, altrimenti faticherai a fare tue queste nuove abitudini. Successiamente ci incontreremo una volta al mese.

CHE TIPO DI CONSIGLI TI DARÒ
Ti dico subito che non avrai un menu, ma delle linee guida, cioè gli abbinamenti più corretti per ogni pasto della giornata. È infatti importante che tu capisca come nutrirti, perché tu possa trarre il massimo beneficio dall’alimentazione e sostenere la terapia farmacologica in atto. Con un menu questo non sarebbe possibile: ti sentiresti in obbligo di seguire delle indicazioni precise senza farne delle vere abitudini, con il risultato non solo di non riuscire a controllare i tuoi problemi ma addirittura di intralciare l’effetto dei farmaci.

POTRAI CONTARE SU DI ME
Proprio perché so quanto è importante che tu capisca come mangiare, sarò disponibile a chiarirti ogni dubbio.
Per questo potrai contare sul mio aiuto: basterà mandarmi una mail o un messaggio WhatsApp per ricevere risposta!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu