Menu Chiudi

Autoproduzione zero waste

autoproduzione_zerowaste

Care amiche, ancora una volta un articolo che gravita attorno al tema della riduzione degli sprechi, per vivere meglio e più felici: parliamo di autoproduzione, la capacità di autofornirsi alcuni dei beni necessari alla vita di tutti i giorni.

Alcune persone hanno fatto una scelta di vita molto importante producendo da sé la maggior parte dei prodotti alimentari, riducendo così il loro impatto sul pianeta.
Parliamo di decisioni importanti che comportano anche cambiamenti radicali, pertanto vanno prese con la massima consapevolezza e cognizione di causa.

In tutto il mondo ci sono tanti esempi di uomini e donne che riescono a vivere con pochissimi soldi al mese, solo autoproducendo ogni cosa. Sono percorsi di vita alternativi, che hanno come obiettivo quello di allontanarsi dal consumismo sfrenato e di vivere con meno, per essere più felici.

Indubbiamente ci vuole una buona dose di coraggio: non siamo tutti pronti a questo, ma tutti possiamo fare qualcosa per avvicinarci ad uno stile di vita più naturale, partendo proprio dall’autoproduzione di alcuni prodotti di uso comune.

Credo che la cosa più importante sia comprendere che l’autoproduzione è un’opportunità di scegliere cosa acquistare,  non una privazione.
Quindi è sufficiente apportare piccoli cambiamenti, che nel tempo diventeranno significativi: non è necessario sconvolgere la propria vita dall’oggi al domani!

Avremo modo di risparmiare denaro, di mangiare cibi più salutari e di inquinare meno. Certo la gestione richiede piccoli sacrifici, che saranno ampiamente ripagati da un’immensa gratificazione.

Iniziamo con la cura del corpo

La cosa fondamentale è procurarsi elementi vegetali freschi e mantenere i prodotti finiti in frigorifero, preferibilmente in contenitori di vetro, per non più di 2-3 settimane, in considerazione del fatto che non contengono conservanti.

Ecco alcune ricettine!

CREMA NOTTE

Vi serviranno: 85 gr di cera d’api vergine, 560 ml di olio di mandorle, 450 ml di acqua, erbe essiccate o fiori essiccati a scelta (menta, lavanda, rosa…).

Come attrezzatura occorrono un pentolino, un cucchiaio, una terrina piccola (meglio se in vetro) e una grande (la grande deve essere tale da contenere la terrina piccola). Nel pentolino mettete l’acqua e la manciata di erbe (o fiori) essiccate che preferite e portate ad ebollizione. A seconda del risultato desiderato potete utilizzare la lavanda per una profumazione rilassante che concilia il sonno, i petali di rosa per un profumo dolce e la menta piperita per avere un risultato rinfrescante. Nella terrina piccola unite l’olio di mandorle e la cera d’api grattugiata, mescolate bene, quindi riscaldatela a bagnomaria (attenzione a non superare i 35°-40°) usando quella più grande in cui avrete versato dell’acqua calda. In questo modo il calore favorirà la fusione della cera d’api e dell’olio di mandorle. Mescolate bene, iniziando poco per volta ad aggiungere l’acqua, fino ad esaurimento di quest’ultima. Nel frattempo filtrate l’acqua aromatizzata del pentolino per eliminare le erbe e i fiori. Versatela a filo nel composto oleoso e continuate a mescolare fino ad ottenere un miscuglio più chiaro, ben cremoso e denso.

SHAMPOO A BASE DI FARINA DI CECI

La farina di ceci ha un ottimo potere pulente, perché assorbe il grasso. Pensate al talco sul tessuto sporco di olio: lo stesso fa la farina di ceci con i capelli che, una volta risciacquati, li rende puliti.

Vi serviranno: 1 cucchiaio abbondante di farina di ceci, 250 ml di acqua tiepida, 2 cucchiai di aceto, 1 flacone vuoto e pulito di shampoo.

Inserite con un imbuto la farina di ceci all’interno del flacone, aggiungendo poi nell’ordine l’acqua e l’aceto. Agitate energicamente il flacone, in modo che si mescoli bene il contenuto e usate a piccole dosi su tutto il cuoio capelluto, risciacquando infine abbondantemente.

SHAMPOO A BASE DI ARGILLA

L’argilla bianca ha proprietà purificanti e riequilibranti, opacizza i capelli grassi e toglie il sebo in eccesso.

Vi serviranno : 4 cucchiai di polvere di argilla bianca, 2 gocce di olio essenziale di limone, 1/2 bicchiere di acqua tiepida

Mettete in una terrina gli ingredienti di cui sopra e mescolate energicamente. Si tratta di uno shampoo pronto all’uso, da usare immediatamente. Risciacquate abbondantemente dopo l’uso con acqua leggermente profumata dal vostro olio essenziale preferito.

BALSAMO AL MIELE

Vi serviranno: 1 uovo o 1 tuorlo, 1 cucchiaino di miele, 3 o 4 cucchiaini di olio di cocco.

Mettete tutti gli ingredienti in una terrina e mescolate bene, il balsamo è pronto in pochi minuti, non appena otterrete un composto cremoso ed omogeneo.

A questo punto applicatelo sui capelli, distribuendolo sulle lunghezze. Lasciate agire per almeno 20-30 minuti e poi sciacquate con acqua tiepida mista ad aceto per eliminare l’odore dell’uovo.

DENTRIFICIO IN POLVERE

Essiccate una manciata di foglie di salvia e timo in un luogo asciutto (non al sole), poi sbriciolatele una volta secche.

Mescolate in un barattolino di vetro, usando un cucchiaino in legno, tre quarti di argilla bianca o caolino e un quarto delle briciole di foglie di salvia e timo. Infine, aggiungete all’impasto qualche goccia di olio essenziale di menta, che oltre ad essere rinfrescante, ha anche un’azione antisettica. Dopo aver rimescolato bene il tutto, potete anche aggiungere qualche chiodo di garofano, che favorisce la conservazione dell’impasto. Attenzione, non intingete lo spazzolino bagnato nell’impasto.

Usate un cucchiaino di legno asciutto per prelevare una piccola quantità dell’impasto e stendetela sullo spazzolino. Un vasetto di dentifricio fai da te in polvere può durare per mesi.

SCHIUMA DA BARBA

Questo è il necessario per produrre schiuma per circa 3 rasature.

Vi serviranno: 50 ml di gel d’aloe vera biologico, 100 grammi di burro di karitè puro, un cucchiaio di olio di Argan, 10 gocce di olio essenziale di menta piperita, rinfrescante e antisettico e 10 gocce di olio essenziale di rosmarino.

Amalgamate il gel di aloe vera con il burro di karitè e l’olio di Argan in una bacinella utilizzando un cucchiaio di legno. Mescolate sino a quando non avrete ottenuto il grado di cremosità della schiuma che più vi aggrada. Alla fine aggiungete l’olio essenziale ed il sapone da barba per la rasatura è pronto.

Passiamo alla cura della casa

DETERSIVO PIATTI

Vi serviranno: 3 limoni, 400 ml di acqua, 200 g di sale, 100 ml succo di limone o acido citrico

Tagliate i limoni a rondelle togliendo solo i semi e mantenendo la buccia, frullate i limoni con tutta la buccia con un frullatore ad immersione insieme ad un po’ di acqua e al sale. Mettete il composto in una pentola, aggiungete acqua e acido citrico, far bollire per circa 10 minuti mescolando, affinché non si attacchi. Quando si è addensato e raffreddato mettetelo in vasetti di vetro; il prodotto risulterà molto denso e cremoso.

DETERSIVO PAVIMENTI IN GRANITO, MARMO E PIETRA

Vi serviranno: circa 3 litri di acqua, 3 cucchiai di bicarbonato, 10 cucchiai di alcool denaturato, 1 goccia di sapone liquido biologico o 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia biologico in scaglie.

In un secchio versate l’acqua, sciogliete il bicarbonato e aggiungete l’alcool.

Ultimate la miscela con del sapone di Marsiglia o, in alternativa, una goccia di sapone liquido per piatti.

Mescolate il tutto e immergete lo straccio (preferibilmente in micro-fibra), che passerete sul pavimento dopo averlo ben strizzato.

DETERSIVO PAVIMENTI IN GRES, CERAMICA e CEMENTO

Vi serviranno: 3 litri di acqua, 4 cucchiai di aceto, 4 cucchiai di alcool denaturato, 1 goccia di sapone liquido biologico o 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia biologico in scaglie.

In un secchio versate l’acqua, aggiungete l’alcool, l’aceto e un po’ di sapone di Marsiglia (o una goccia di sapone per piatti).

Se avete un pavimento lucido, provate a raddoppiare le dosi di alcool e utilizzate 2 cucchiai di bicarbonato al posto dell’aceto.

Anche in questo caso, lo straccio in microfibra va passato ben strizzato.

DETERSIVO PAVIMENTI IN LEGNO E PARQUET

Vi serviranno: 3 litri di acqua, 2 cucchiai di bicarbonato, 1 pezzettino di sapone di Marsiglia biologico

In un secchio versate l’acqua, aggiungete il bicarbonato ed il sapone di Marsiglia, che può essere preparato in anticipo, sciogliendolo in acqua bollente e raccogliendone la crema in una bottiglia vuota, pronto per essere utilizzato all’occorrenza.

La miscela detergente va passata con uno straccio in micro-fibra ben strizzato.

DETERSIVO LAVATRICE

Vi serviranno: 1 tazza di bicarbonato di sodio, 1 tazza carbonato di sodio, 30 ml di sapone di Marsiglia biologico liquido, 10 gocce di olio essenziale a vostra scelta.

Mescolate bene dentro a un vecchio flacone di detersivo liquido il carbonato e il bicarbonato con il sapone di Marsiglia. Successivamente, una volta che questi si saranno amalgamati bene, aggiungere il vostro olio essenziale preferito.

DETERSIVO BUCATO A MANO

Vi serviranno: 2 tazze d’acqua, 1 tazza di sapone di Marsiglia biologico grattugiato o in scaglie.

Mettete a riscaldare l’acqua in una larga pentola. Quando l’acqua bolle, aggiungete il sapone e mescolate fuoco basso per circa dieci minuti. Dopo il raffreddamento otterrete una miscela abbastanza densa e biancastra, molto simile all’antica liscivia usata dalle nostre nonne per fare il bucato.

AMMORBIDENTE

Vi serviranno: 100 gr di acido citrico, 1 l di acqua meglio se distillata

Fate sciogliere l’acido citrico nell’acqua distillata intiepidita in una bottiglietta da ammorbidente vuota e già pulita.

Direi un bel ritorno al passato, per salvaguardare il nostro futuro!