Menu Chiudi

Dolcetto?

Sei una di quelle donne che, se non mangiano un dolce a fine pasto, non sono soddisfatte? Molte mie pazienti mi parlano addirittura di sazietà: perchè quel pasto le sazi, devono concluderlo con un dolce!

Una volta corrette le abitudini alimentari però, questa voglia scompare. In alcuni casi fin dai primi giorni, in altri col passare delle settimane. Entrambe senza difficoltà: quella voglia diventa subito meno intensa!

Perchè succede?

Nella maggior parte dei casi, noi donne o limitiamo le quantità di ciò che mangiamo, convinte che questo ci aiuti a perdere peso, oppure prestiamo più attenzione agli altri, trascurando noi stesse.

Così ci troviamo a mangiare in piedi, di corsa e soprattutto senza soddisfazione. È proprio da questa sensazione che parte quella voglia di dolce: abbiamo bisogno di coccolarci un po’, da una parte per aiutarci a resistere, dall’altra perchè quel pasto proprio non ci ha soddisfatto!

Quante mie pazienti facevano così!

La maggior parte, soprattutto se sposate e con più di un figlio. Alcune erano convinte di dover mangiare diversamente da loro ma poi non erano soddisfatta del proprio menù, altre mangiavano in piedi mentre preparavano le diverse portate per gli altri e si ritrovavano a pasticciare una volta finito di servire, altre ancora si privavano così tanto che pensavano di soffrire di fame nervosa, perchè a fine pasto sentivano il bisogno di un dolcetto.

I tuoi pasti non sono bilanciati!

Se succede anche a te è perchè i tuoi pasti non sono bilanciati e hanno un alto impatto insulinico. Forse non è bilanciata neppure la tua giornata alimentare, perchè se lo fosse questa voglia avrebbe difficoltà a farsi strada e soprattutto lo farebbe ogni tanto, proprio in un momento ben preciso. Altrettanto precisamente sentiresti anche che non è fame, ma un semplice desiderio di qualcosa di buono.

Sinceramente, il dolce ti sazia?

Forse ti aiuta ad appagarti, ma la sazietà deriva ben da altro, credimi! Se davvero avessi fame, potresti prendere una seconda porzione di contorno oppure servirti ancora di primo piatto o di secondo.

Quella è solo voglia e non è neppure fame nervosa! Se fossi nervosa non avresti voglia di dolce sempre e solo dopo il pasto, ma anche in altri momenti della giornata, in più non saresti soddisfatta al primo che mangi, nè sceglieresti sempre la stessa cosa, perchè ogni tipo di emozione porta ad un diverso desiderio.

Se sei stressata infatti, è più facile che tu vada a ricercare alimenti croccanti, saporiti e spesso salati! In più, saziarsi con un dolce è pressochè impossibile, perchè in un modo o nell’altro alza la glicemia nel sangue e questo certo non favorisce il senso di sazietà!

Piuttosto, ti serve organizzare i pasti!

E concederti qualcosa di buono ogni tanto, così da addolcire il percorso ed evitare che ti faccia sentire perennemente insoddisfatta.

Se sei particolarmente golosa, potresti scegliere di fare sempre e solo colazioni dolci, così da appagare quella voglia di cibi gustosi, nel momento della giornata che più ti permette di smaltirli, avendo diverse ore davanti a te.

A pranzo e a cena, scegli di abbinare sempre una porzione di verdure al tuo pasto e se in famiglia preferiscono cenare con la pasta, asseconda il loro desiderio così da non cadere ancora nel solito incubo dell’ “io devo mangiare diversamente”: sarà sufficiente pranzare con un secondo piatto e verdura. A quel punto potrai cenare insieme alla tua famiglia, mangiando esattamente ciò che hai cucinato per loro.

Poi fai degli spuntini regolari. Sai quante donne, una volta scelto di inserirli nella loro quotidianità, si sono rese conto che avevano meno fame durante la giornata e che soprattutto non sentivano più quella voglia morbosa di dolce a fine pasto?

Infine, bevi 2 litri di acqua al giorno, distribuendoli tra un pasto e l’altro. Se ti riempi di acqua quando sei a tavola, per foza che dopo poche ore hai fame: lo stomaco non ci mette poi molto tempo a capire che lo hai riempito di vuoto!

Giorno dopo giorno

La voglia di concludere il pasto con un dolce diminuirà, fino a scomparire. A quel punto, scegli due giorni a settimana in cui concederti un dolcetto, se già non lo hai inserito a colazione!

E poi, cerca di capire come funziona la tua sazietà: guarda questo mio post su Instagram e chiediti quale di quei meccanismi funziona per te! È importante perchè tu capisca come è meglio che assembli il pasto, perchè ti soddisfi di più!

Poi sperimentali e fammi sapere come procede!