Menu Chiudi

È poco dietetico, lo so…

Quante volte rinunci alla pizza, pensando sia poco dietetica? Oppure alla piadina, ad una cotoletta impanata, o al fritto misto! Te lo dico io: troppe volte.

Di sicuro rinunci tutte le volte che ne hai voglia o che ricevi un invito. Questo perché in tutte le diete che hai fatto ti hanno detto che quei piatti non facevano per te: se volevi perdere peso dovevi rispettare i divieti che ti erano stati dati.

Lo pensi ogni volta

Così, ogni volta che hai bisogno di perdere qualche chilo, magari accumulato durante le feste, ti privi della pizza, della piadina e di tutto quello che ti hanno detto non essere dietetico.

La verità è un’altra

Il significato di dietetico, dalla Treccani, è “ciò che riguarda la dieta (alimentare)”. La dieta, da Wikipedia, è invece lo “stile di vita”: indica l’insieme degli alimenti che animali ed esseri umani assumono abitualmente per la loro nutrizione ovvero lo spettro alimentare. Infine la dietetica, sempre dal sito di wikipedia, è una disciplina che si occupa dei processi relativi alla nutrizione e studia gli effetti degli alimenti sui processi metabolici dell’organismo.

Quindi, a rigor di logica, ciò che è dietetico è ciò che fà parte delle abitudini alimentari dell’essere umano. Poiché il presupposto è che si tratti di un’abitudine che contribuisca alla sua salute, potremmo dedurne che “dietetico” è ciò che lo mantiene in salute.

Cosa ti aiuta a restare in forma

Tutto quello che ha un effetto metabolico positivo sul tuo organismo!

Quindi, se soffri di Ovaio Policistico, sarà ciò che ti aiuta a ridurre i disturbi associati a questa patologia: sovrappeso, insulino resistenza, irregolarità mensile, ritenzione idrica.

Se soffri di Ipotiroidismo la tua “dieta”, le tue abitudini saranno mirate a sostenere il lavoro della tiroide, di per sè già compromesso perchè mal funzionante.

Ciò che è dietetico per te non lo è per tutte

Soffri di Colon Irritabile? Pensare che tu possa mangiare come una donna in sovrappeso è impossibile: dovessi mangiare ogni giorno prodotti integrali. Tu hai bisogno di limitare il glutine ed i latticini!

Allo stesso tempo, se sei in sovrappeso e non hai particolari disturbi, hai bisogno di tenere sotto controllo la glicemia, per favorire la perdita di peso e poi il suo mantenimento. Potrai quindi permetterti anche alimenti contenenti glutine e latticini, purchè a basso impatto insulinico.

Quindi, non è questione di calorie

Piuttosto di effetto metabolico del cibo, esattamente ciò che studia la dietetica!

Se in passato ti hanno sempre e solo fatto un discorso in termini di calorie, se ti hanno proibito la pizza con la scusa che fà ingrassare oppure una fetta di torta il giorno del tuo compleanno perchè avevi perso pochi chili, ebbene hanno sbagliato. Invece di spiegarti come era giusto che tu mangiassi, ti hanno privato a priori di una serie di piatti che avresti potuto consumare tranquillamente, magari con qualche piccola modifica in base al tuo stato di salute.

Ti faccio qualche esempio…

SE SOFFRI DI OVAIO POLICISTICO

Dovrai fare attenzione al picco insulinico dei pasti e limitare il consumo di glutine e latticini, due interferenti endocrini che disturbano ovaie e tiroide.

SE SEI IN SOVRAPPESO

E hai famigliarità per diabete, dovrai prestare attenzione all’impatto insulinico dei tuoi pasti, perchè altrimenti rischirai più di altri di soffrire di Insulino Resistenza o Diabete. Mangiare in questo modo ti aiuterà a perdere peso e a prevenire queste patologie. Questo però non significa nutrirsi solo di prodotti integrali, piuttosto di organizzare i pasti perchè la glicemia resti nei limiti: quindi alternare pasta integrale a pasta lunga, sughi di legumi con sughi di verdure, bere regolarmente 2 litri di acqua al giorno.

SE SOFFRI DI TIROIDITE DI HASHIMOTO

Dovrai limitare il più possibile il glutine, perchè il tuo corpo lo scambia per tessuto tiroideo, quindi lo attacca come fosse tale, peggiorando la tua condizione di salute e l’infiammazione.

Capisci quindi che nulla ti è vietato, piuttosto è importante spiegarti come sceglierlo e come abbinarlo. Te l’ho spiegato anche QUI, quando ho parlato della pizza.

Vuoi saperne di più? Prenota il tuo percorso!