Menu Chiudi

Formaggi vegani fatti in casa!

Gli alimenti vegani, simili ai prodotti caseari, non riportano in etichetta la parola formaggio perché per definizione non possono essere identificati come tali e non assomigliano ai formaggi tradizionali nemmeno nel gusto perché preparati con ingredienti completamente diversi.

Fatta questa doverosa premessa, non si può non constatare che il trend dei formaggi vegani è in continua crescita e che, negli ultimi anni, i formaggi vegani, non sono solo appannaggio di chi li sceglie per motivi etici o legati ad intolleranze ma sono presenti sulle tavole degli italiani “onnivori” che desiderano semplicemente ridurre grassi, colesterolo e calorie.

A confermare tutto ciò sono i numeri della grande distribuzione organizzata le cui vendite sono aumentate parecchio nel 2019 e 2020, soprattutto nelle grandi aree urbane del Nord Italia e da parte dei consumatori nella fascia d’età compresa tra i 20 e i 35 anni.

Esistono in diverse tipologie: spalmabili, freschi, da grattugiare, solidi e non solo, anche aromatizzati, per esempio alle erbe, al pesto, affumicati, al peperoncino e così via. Si trovano commercializzati in panetti oppure già tagliati a fette.

Il formaggio vegano si può autoprodurre e nell’articolo precedente vi ho illustrato come farne uno fresco, oggi vorrei invece proporvene uno stagionato preparato con la farina di ceci, chiamato, “ceciotta”.

CECIOTTA

Ti serviranno: 250 g di yogurt di soia, 80 g di farina di ceci, 60 g di amido di mais, 30 g di fecola di patate, 30 g di olio di cocco deodorato, 1 pizzico di aglio in polvere, 5 g di sale.

Prima di iniziare con la preparazione, vorrei fare una puntualizzazione su due ingredienti in particolare, l’olio di cocco e lo yogurt.

E’ fondamentale scegliere un olio di cocco deodorato perché particolarmente indicato per i salati in quanto il processo di deodorazione consente di non coprire il sapore dei cibi nei quali è previsto. Per quanto riguarda lo yogurt, è necessario acquistarne uno che non contenga zuccheri ne aromi perciò leggete attentamente l’etichetta.

Mescola tutti gli ingredienti in una padella antiaderente non troppo grande, va bene una dimensione di 20 cm. Mescola bene e in continuazione, a fiamma bassa, fino a che non comincerà a solidificarsi. E fino a quando non sarà più possibile mescolare. E’ il momento giusto per dare al composto la forma di una caciottina, aiutandoti con una spatola, premendo leggermente e facendo roteare la caciotta all’interno della padella. Quando avrai ottenuto una forma soddisfacente, metti il coperchio e cuoci 3 minuti per lato a fiamma bassa. Una volta pronta, trasferiscila su un tagliere di legno e falla raffreddare completamente prima di riporla in frigorifero dove dovrà rimanere a stagionare per un paio di giorni.

Ora entriamo nel vivo del nostro Recipe Time con alcune ricette.

PASTA INTEGRALE AI FORMAGGI VEGANI

Ti serviranno: 300 g di pasta integrale, 150 g di formaggio vegano spalmabile, 100 g di tofu, 20 ml di “latte” di soia, 40 ml di olio di semi di mais, 20 g di semi di sesamo, q.b. di pepe, 1 pizzico di sale

Se vuoi preparare il formaggio spalmabile vegano in casa, fai così: lascia sgocciolare lo yogurt di soia naturale su un colino foderato con un canovaccio per 6 ore. Dopodiché, rimuovi la parte densa, quella dentro il canovaccio, e aggiungi un pizzico di sale. Volendo, puoi arricchirlo con un po’ di panna vegetale o un trito di erbe aromatiche.

Lessa la pasta integrale in abbondante acqua leggermente salata. Nel frattempo, prepara la panna vegetale. In un contenitore, versa il “latte” di soia naturale e l’olio di semi di mais (o di soia). Immergi il mixer e frulla fino ad ottenere una consistenza densa. Tosta il sesamo per sprigionare l’aroma e metti da parte. Taglia il tofu a cubetti e rosolalo in padella con un po’ di pepe. Se necessario, unisci un goccio d’olio. Scola la pasta al dente e falla saltare insieme al formaggio spalmabile vegano, unisci i cubetti di tofu e la panna vegetale appena preparata. Regola eventualmente di sale.

OMELETTE VEGANA

Ti serviranno: 4 cucchiai di farina 00, 6 cucchiai di farina di ceci, 300 ml di “latte” di soia, 1 cucchiaino di bicarbonato, 100 g di verdure miste cotte a vapore (carote e piselli), 50 g di formaggio vegano, sale q.b.

Metti in una ciotola le due farine, il bicarbonato e un pizzico di sale. Unisci a filo il “latte” di soia (che non sia né dolcificato né aromatizzato) e mescola bene con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi. Scalda una padella antiaderente e ungila con un filo di olio. Quando sarà caldo, versa mezzo centimetro di pastella e cuoci finché non comincerà a staccarsi dai lati. Girala delicatamente con una spatola e prosegui la cottura per un paio di minuti. Disponi su metà omelette le verdure lesse e il formaggio vegetale e piega richiudendo l’omelette.

CHEESECAKE VEGANA

Ti serviranno: per la base: 300 g di biscotti tipo digestive, 120 g di margarina, per la crema: 500 g di formaggio spalmabile vegetale, 400 ml di panna 100% vegetale, 120 g di zucchero, per la copertura: 200 g di confettura ai frutti di bosco.

Trita i biscotti fino a ridurli i polvere. Aggiungi la margarina fusa. Mescola e versa in uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm, dopo averlo rivestito di carta da forno. Schiaccia per bene e metti in frigorifero per 20 minuti. Nel frattempo lavora il formaggio vegetale con lo zucchero. Aggiungi la panna montata in tre riprese, incorporandola delicatamente con una spatola. Versa nello stampo e livella la superficie. Riponi in frigorifero per 5-6 ore. Togli dallo stampo e ricopri con la confettura. Si conserva due giorni in frigorifero.

Con questo caldo, non è facile mettersi ai fornelli, è vero, ma con queste ricettine sfiziose impossibile non provarci !