Menu Chiudi

Ti sei persa?

TRANQUILLA, SUCCEDE ANCHE A ME!

Magari ti sembrerà strano o addirittura “sbagliato”, eppure é così. Evitare di dirtelo ha poco senso, perchè è proprio grazie alle mie difficoltà (e ai miei errori passati) che oggi posso guidarti al meglio.

Sono convinta che, ció che viviamo in prima persona, riusciamo a trasmetterlo in modo più empatico, perchè conosciamo nel profondo come ci si sente.

Ecco quindi come faccio io…

In situazioni come questa, di solito scrivo. Evito di fare delle to-do list, perchè col tempo ho capito che mi facevano focalizzare solo su ció che non avevo fatto, cronicizzando il mio senso di inadeguatezza, rispetto a quello che mi ero prefissata di realizzare.

Piuttosto, mi faccio 3 domande

  • Mi chiedo cosa penso di dover fare, per portare a termine il mio progetto
  • Poi scrivo quello che penso di poter fare, tenendo conto proprio della situazione attuale, per colpa della quale mi sono persa un po’.
  • Infine, rileggo quello che ho scritto e mi chiedo cosa di tutto quello voglio fare davvero. Cerco di essere più sincera possibile con me stessa e di non farmi prendere dai sensi di colpa, perchè in quel caso mi ritroverei ad annotare tutto ciò che mi sento in obbligo di fare, per raggiungere il mio obiettivo. Invece, proprio per essere sicura di riuscire a raggiungerlo, voglio mettere nero su bianco ciò che penso essere davvero fattibile per me, cosí da riallinearmi e portare a termine il mio programma.

Ti faccio un esempio

Pensando ad una donna che, come te, sta seguendo un regime alimentare dimagrante o si è posta l’obiettivo di perdere peso ma, presa dagli eventi, perde la motivazione.

Solitamente, in questi casi, si è così deluse da sè stesse, da pretendere sempre di più, in termini di peso o di rispetto dei consigli alimentari o delle regole che ci si è poste. Ecco che l’elenco delle azioni doverose è piuttosto rigido.

  • Cosa è doveroso fare: fare attività fisica almeno 3 volte a settimana, non mangiare dolci, evitare la pasta e il pane, limitare ciò che più mi piace come la pizza, il sushi, le patatine, la colazione al bar.

Dopo di che, mi chiedo cosa penso di poter fare, considerando che sto vivendo una situazione che mi ha fatto perdere di vista l’obiettivo.

Voglio perdere peso e voglio evitare di mollare di nuovo un percorso. Non sarebbe la prima volta, solo che ora voglio proprio riuscire ad arrivare al mio obiettivo. Quindi scrivo tutte le buoni abitudini alimentari che penso di poter mettere in pratica.

  • Cosa posso fare: scegliere una colazione veloce e sana che mi faccia partire bene, ridurre i carboidrati senza toglierli del tutto perchè la pizza mi ci vuole proprio, un pasto libero a settimana o almeno un dolce la domenica.

Infine, mi chiedo cosa voglio davvero mettere in pratica, partendo da ciò che ho scritto prima nell’elenco di cose che devo fare e che posso fare.

Il tutto considerando, come dicevo prima, lo stato emotivo in cui mi trovo: voglio farcela, ho solo qualche difficoltà che mi distrae dal mio obiettivo, per cui devo renderlo piú fattibile.

  • Cosa voglio fare: mangiare una pizza a settimana, perchè in famiglia è un must di sabato sera, voglio mangiare un dolce la domenica a pranzo perchè è il giorno in cui la famiglia si riunisce e non è festa senza torta, fare delle passeggiate all’aria aperta perchè mi rilassano.

Potrei quindi pensare, guardando ciò che ho appena scritto nell’elenco delle azioni che voglio mettere in pratica, che in questo momento posso anche consumare quantità minime di carboidrati in settimana, ma non posso pensare di rinunciare ai momenti in famiglia (pizza il sabato e dolce la domenica).

Fare attività fisica mi è possibile, seppur in modo alternativo: delle camminate all’aria aperta in questo momento fanno proprio per me!

Se poi sto seguendo un percorso dimagrante, posso confrontare ciò che voglio fare con quelli che sono i consigli che mi sono stati dati, in modo da capire se tra quelli c’é qualcosa che mi sento di inserire nel terzo elenco.

Come dico sempre…

La #giustaviadimezzo è la soluzione a molti dilemmi.

Se vuoi imparare a metterla in pratica, ti consiglio di iscriverti al mio corso online: clicca qui per saperne di più!