Menu Chiudi

Croccante o morbido?

Hai presente l’articolo di settimana scorsa, in cui ti ho parlato della voglia di dolce dopo il pasto? Ti ho spiegato come spesso questo desiderio derivi da una mancata soddisfazione: il pasto non ti appaga e tu vai alla ricerca di qualcosa di buono, scambiando questa voglia con la fame nervosa.

E se invece fosse proprio quella? Allora dovresti osservare che le tue scelte ricadono su un particolare tipo di alimento e che soprattutto variano in base a come ti senti.

È risaputo che ricerchiamo il cioccolato e i dolci in genere, quando abbiamo voglia di coccole, questo perchè la maggior parte di quei cibi favorisce un aumento della serotonina, ormone della felicità e dell’equilibrio emotivo. Ciò che pochi sanno è che anche la consistenza dei cibi fà la differenza, anzi spesso è proprio quella che ci aiuta a capirci.

Facci caso

Quando sei nervosa, scegli alimenti croccanti, che facciano rumore in bocca. Questo perchè hai bisogno di sfogare ciò che provi in quel momento: come dico sempre, un cibo croccante è un po’ come dare un pugno sul muro e mettere a tacere la nostra rabbia.

Quando ti ritrovi nella situazione di avere voglia di un dolce dopo il pasto, prova a pensare a cosa ti attira di più: concentrati sulla consistenza di quel cibo (croccante o morbido o entrambe) e sul tipo di sapore che ha (dolce intenso quasi piccante).

Poi presta attenzione a come lo mangi: anche questo è un dettaglio non da poco. Pensa a quando mangi del cioccolato, potresti farlo prendendone un pezzo da una tavoletta oppure un cucchiaio da un vasetto di crema spalmabile.

Sono due scelte completamente diverse!

Soprattutto se la tavoletta la sgranocchi! In questo caso sei sicuramente tesa o arrabbiata per qualcosa e il cioccolato ti rilassa, sia perchè è ricco del precursore della serotonina, sia perchè lo mastichi: anche solo questo gesto ha un effetto calmante, come ti dicevo prima.

Se invece lo sciogli in bocca, è molto più probabile che tu sia tesa o arrabbiata, ma che abbia anche bisogno di tranquillità, i rassicurazione. Per quesro sciogli il cioccolato in bocca, invece di masticarlo. La stessa cosa riusciresri a fare senza impegno, con la crema spalmabile presa dal barattolo, con l’aiuto di un cucchiaio.

Se poi scegli del cioccolato aromatizzato al peperoncino oppure con del sale in superficie, probabilmente le emozioni che stai provando nascondono una forte voglia di cambiare qualcosa nella tua vita.

È molto più che fame nervosa

Capisci quindi che ciò che desideri dopo il pasto non è semplicemente frutto di ciò che hai mangiato e dello stress? È proprio da ciò che ti attira in quel momento che puoi davvero capire come stai!

Per esempio, se noti che più volte ricerchi un dolce croccante, significa che stai provando rabbia o che sei preoccupata per qualcosa, quindi cerchi di sfogare questi pensieri con un alimento dolce, perchè rilassa, ma allo stesso tempo croccante, perchè ti permette di sfogare un po’ le tue emozioni.

Se invece sei preoccupata e hai bisogno di sentirti tranquillizzata sul fatto che tutto andrà bene, sceglierai un alimento croccante, ma se possibile lo farai sciogliere in bocca oppure ci abbinerai qualcosa di cremoso.

Riconoscere ciò che sta dietro è la chiave

Sia per capire cosa mangiare, per evitare che sfoghi sul cibo in modo incontrollato, sia perchè tu capisca cosa provi davvero: per esperienza diretta e non, so che capire quale è l’emozione che stiamo provando è fondamentale perchè si sfoghi nel modo giusto, senza farci del male.

Dopo tutto, quando sfoghi sul cibo, non sei poi così soddisfatta: ti senti in colpa, sul momento ti sembra di stare meglio, ma nel giro di pochi minuti senti già che l’emozione torna, per cui il tuo disagio continua e continua, pasto dopo pasto.

Ricordati

La prossima volta che dovesse succederti di aver voglia di qualcosa dopo il pasto, concentrati su cosa vai a cercare e su come lo mangi, quindi indaga l’emozione che ci sta dietro.

È importante, per la tua serenità, non solo per il tuo peso!