Menu Chiudi

Ricette con i datteri

Nell’articolo dedicato ai datteri sono state messe in evidenza tutte le proprietà benefiche di questi squisiti frutti che costituiscono un ottimo integratore naturale purché vengano consumati con moderazione e senza eccessi visto il loro apporto calorico.

I datteri possono essere gustati freschi o secchi e in cucina hanno davvero un’enorme possibilità di utilizzo.  

DIFFERENZE TRA DATTERI FRESCHI E SECCHI

I datteri secchi sono i frutti disidratati attraverso un procedimento di essicazione naturale: al sole o in apposite stufe. In questo modo vengono privati di tutta la parte acquosa ma i nutrienti, a parte la vitamina C, rimangono intatti. Una volta essiccato, il dattero deve essere tenuto a temperatura ambiente lontano da luce diretta e umidità, grazie all’alto contenuto di zuccheri si conserva facilmente e molto più a lungo rispetto a quello fresco. Quest’ultimo infatti deve stare in frigorifero per al massimo una settimana.

La prima differenza riguarda proprio l’apporto calorico, 100 grammi di datteri freschi apportano circa 140 kcal mentre la stessa quantità di datteri secchi apporta quasi 260 kcal.

Anche per quanto riguarda i nutrienti, vi è una differenza sostanziale tra frutto secco e fresco. I datteri secchi contengono molti più carboidrati rispetto al frutto fresco ma contengono anche più fibre, più ferro e più calcio. Invece il contenuto di vitamina C, nel frutto essiccato svanisce poiché si tratta di una vitamina termolabile e che va consumata sempre fresca.

I datteri freschi si possono semplicemente farcire con noci o mandorle per esempio oppure si possono utilizzare per la preparazione di dolci al cucchiaio che hanno magari tra gli ingredienti la cannella che si sposa molto bene come sapore e che aiuta anche a diminuire l’impatto glicemico del dattero.

Con i datteri secchi, invece, si possono preparare buonissime torte senza usare lo zucchero o molto meno e anche in questo caso il consiglio è di utilizzare sempre la farina tipo 2 perché essendo quasi del tutto integrale abbassa l’indice glicemico della preparazione.

I datteri si accompagnano bene anche alle ricette salate a base di selvaggina, agli arrosti di maiale e persino al pesce, sia il pesce spada che ha un sapore abbastanza neutro sia il salmone anche affumicato che invece è molto più saporito.

Eccoci giunti al nostro Recipe Time.

DATTERI RIPIENI DI CAPRINO

Ti serviranno per 8 datteri: 8 datteri Medjoul, 8 fette di speck, 100 g formaggio di capra cremoso, 25 g noci, 1 cucchiaino miele, sale e pepe.

In una ciotola metti il formaggio fresco, il miele, il sale e il pepe e mescola. Trita grossolanamente le noci e aggiungile al composto con il formaggio e mescola bene. Taglia i datteri in senso longitudinale facendo attenzione che le due metà rimangano attaccate un pochino ed elimina il nocciolo. Metti all’interno di ogni dattero la crema ottenuta, arrotolali in una fetta di speck e fermali con uno stuzzicadenti. Disponi i datteri su una teglia rivestita di carta forno, cuocili in forno a 180° per circa 10 minuti. Rimarrete stupiti dalla bontà.

PENNE AI DATTERI

Ti serviranno per 4 persone: 1 bustina zafferano, 100 gr mandorle, 320 gr pasta di semola di grano duro, 200 gr dattero secco, 50 gr burro, sale e pepe.

Trita grossolanamente le mandorle. Togli il nocciolo dai datteri e tagliali a pezzetti. Fai fondere il burro e aggiungi le mandorle e i datteri e fai cuocere a fuoco basso per tre minuti. Regola di sale e pepe. Fai lessare la pasta unendo all’acqua lo zafferano. Scola al dente e unisci la salsa di mandorle e datteri. Fai insaporire qualche minuto per amalgamare bene tutti gli ingredienti e servi.

MUFFINS AI DATTERI

Ti serviranno: 250 ml latte, anche vegetale, 230 g farina tipo 2, 30 g olio di semi, 75 g zucchero, 200 g datteri, 50 g di noci, 1 bustina lievito in polvere per dolci.

Pulisci i datteri, privali del nocciolo e mettili in ammollo nel latte per circa 5 minuti.

Trita grossolanamente le noci. Scola bene i datteri e raccogli il latte in una ciotola, taglia i datteri a pezzetti.

Unisci l’olio al latte. Metti in un’altra ciotola la farina, lo zucchero ed il lievito e abbi cura di mescolarli bene.

Aggiungi il latte e l’olio agli ingredienti secchi e mescola con un frullino elettrico o con una frusta a mano, fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.

Aggiungi all’impasto i datteri e le noci a pezzetti, mescola delicatamente in modo che la frutta secca si distribuisca in modo omogeneo nell’impasto. Metti il composto negli stampi da muffins e inforna in forno già caldo a 180 gradi per 25 – 30 minuti. Fai la classica prova dello stecchino per la cottura perché non tutti i forni sono uguali.

Sbizzarritevi ma facendo attenzione a non esagerare !!!