Menu Chiudi

Ricette con il Tofu

Ci sono ancora delle cose interessanti da sottolineare riguardo a questo fantastico prodotto…

Fortunatamente è ormai reperibile un po’ ovunque nei negozi di alimentari e nei supermercati dove sono disponibili diverse varietà ma sappiate che in realtà le categorie principali in cui poterlo classificare sono due e cioè il tofu fresco e il tofu conservato.

Durante la lavorazione, è la quantità di acqua che si estrae dalla cagliata a determinare la varietà del tofu.

Si potrà ottenere:

– il tofu delicato o liscio che come aspetto ricorda un budino

– il tofu solido asiatico in cui vi è molta perdita di acqua che assomiglia come consistenza alla carne cruda e che una volta pressato riacquista la sua forma compatta

– il tofu secco occidentale che è la varietà con meno liquidi, compatta e che si presta molto bene ad essere affettato.

In commercio esistono tofu aromatizzati sia dolci che salati e i vari aromi vengono aggiunti direttamente nel latte di soia durante il processo della formazione della cagliata. I tofu salati vengono arricchiti con spezie, erbe aromatiche, aglio, olive ecc mentre tra i dolci, i più diffusi sono quelli all’arachide, alla mandorla, al mango o al cocco. Poi ci sono i tofu all’uovo, preparati con uova sbattute intere incorporate nel latte di soia o quelli affumicati con speciali legni aromatici, faggio, betulla o castagno.

Non mancano i prodotti lavorati come wurstel, polpette, cotolette, medaglioni e burger a base di tofu, in questo caso facciamo sempre attenzione alle etichette prima di consumarli e facciamolo comunque con moderazione.

Il tofu può essere consumato stufato, in brodo, fritto (eccetto quello morbido) o addirittura al barbecue ma non è finita qui!

Si perché dovete sapere che durante la bollitura del latte di soia, in superficie, si forma una membrana ricca di proteine che non viene scartata ma raccolta e lasciata essiccare in fogli conosciuti come pelle di tofu o yuba. Può essere consumato fresco o essiccato, da solo o con altri piatti, si abbina molto bene con la salsa di soia o lo zenzero.

Eccoci arrivati al Recipe Time che prevede come prime ricette due torte salate, una con la base già pronta e un’altra invece con la base da preparare.

TORTA SALATA CON TOFU & PESTO

Ti serviranno: 360 g di tofu al naturale, 150 g di pesto al basilico, 3 patate, 2 fogli rettangolari di pasta sfoglia o brisée, qualche pomodorini secchi sott’olio, sale q.b, olio extravergine di oliva q.b.

Lessa le patate con la buccia in abbondante acqua salata, dopodiché lasciale raffreddare e una volta sbucciate tagliale a dadini. Frulla il tofu con il pesto fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido. Aggiungi la crema di tofu ottenuta alle patate e regola di sale. Stendi la prima sfoglia sulla base di una tortiera, bucherella il fondo e farcisci con le patate e qualche pomodorino secco. Stendi la seconda sfoglia sul ripieno e, dopo aver sigillato i bordi, fai dei tagli paralleli sulla superficie. Spennella la superficie della torta con l’olio e inforna a 180 °C per circa 40 minuti

TORTA SALATA CON TOFU & ZUCCHINE

Ti serviranno per la sfoglia: 200g di farina di frumento, 1 cucchiaio di olio di mais, 1/2 cucchiaino di sale, acqua q.b.

Ti serviranno per il ripieno: 1 cipolla, 300g zucchine, 500g di bietole, 200g di tofu, olio extravergine d’oliva q.b., sale q.b, noce moscata q.b.

Sbollenta le bietole in abbondante acqua salata e lasciale raffreddare. Trita la cipolla e taglia le zucchine a dadini. Fai rosolare la cipolla nell’olio con un pizzico di sale, aggiungi le zucchine. Lasciale cuocere finché non diventeranno tenere. Dopodiché aggiungi il tofu, precedentemente sbriciolato, mescola e lascia insaporire per qualche minuto. Nel frattempo, taglia finemente le bietole e aggiungile a fuoco spento insieme ad un po’ di noce moscata e sale. Con gli ingredienti per la sfoglia fai un impasto e dividilo in 2 parti, forma due palline e lasciale riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo, stendi con il matterello una pallina in una sfoglia piuttosto sottile e adagiala in una teglia oliata lasciando un bordo di 4 cm circa di altezza. Distribuisci il ripieno, ripiega il bordo e spennellalo con dell’acqua. Stendi l’altra pallina in una sfoglia un po’ più larga della precedente e ricopri il ripieno sigillandolo per bene. Bucherella la superficie con una forchetta e cuoci in forno a 180 gradi per 40 minuti fino a doratura.INSALATA DI RADICCHIO, PERE & SALSA DI TOFU

Ti serviranno: 2 pere, 1 cespo di radicchio rosso, mezzo cespo di insalata riccia, 120 g noci, 80 g olive nere, 80 g tofu affumicato, 1 cucchiaino prezzemolo tritato, succo di limone q.b, 1 bicchiere di latte di soia, olio q.b, sale q.b.

Sbuccia le pere e tagliale in fette sottili da condire subito con 3-4 cucchiai di succo di limone, un pizzico di sale e poco olio. Frulla il tofu insieme al prezzemolo e al latte di soia necessario per ottenere una crema piuttosto fluida. Affetta la riccia e il radicchio e condisci con succo di limone, aggiungi le olive nere sminuzzate, poco sale e poco olio. Mescola, posa sull’insalata le fettine di pera, ricopri con la crema di tofu e cospargi con le noci tritate grossolanamente.MOUSSE DI TOFU CON CIOCCOLATO & MANDORLE

Ti serviranno: 150 g tofu tenero, 3 cucchiai marmellata di arancia, 100 g cioccolato fondente, 40 g mandorle sgusciate e pelate, amaranto soffiato q.b.

Scola il tofu tenero in un colino e sciacqualo delicatamente sgocciolandolo il più possibile, quindi frullalo finemente con la marmellata di arance fino a creare una crema omogenea. Sciogli il cioccolato fondente a bagnomaria e una volta intiepidito, aggiungilo alla crema di tofu mescolando con cura. Unisci le mandorle tritate finemente e lascia riposare in frigorifero per 15 minuti. Metti la mousse dentro a piccole coppette aiutandoti con una sacca da pasticceria. Decora con l’amaranto soffiato.

Fatemi sapere se vi ho incuriosito e se anche voi siete amanti del Tofu!