Menu Chiudi

Lo zenzero

Lo zenzero è una pianta erbacea

Appartiene alla famiglia delle Zingiberacee. È dotato di rizoma (fusto perenne per lo più sotterraneo simile ad una radice) e viene spesso utilizzato come spezia in cucina. Grazie alla presenza del gingerolo, ha un caratteristico sapore piccante e anche un gusto che ricorda il limone. Lo troviamo fresco, in polvere, disidratato o sotto forma di olio essenziale o succo.

Da sempre molto usato nella cucina orientale, da alcuni anni si è diffuso anche nell’alimentazione occidentale ed europea. Viene impiegato per la preparazione di dolci natalizi, in particolare biscotti, bevande come cocktails e drink analcolici, e in cucina un po’ ovunque anche se è molto apprezzato nelle pietanze a base di pesce.

Lo zenzero contiene acqua, carboidrati, proteine e alcuni sali minerali tra cui: calcio, fosforo, sodio, potassio, magnesio, ferro, manganese e zinco.

La sua polpa è ricca di amido ma contiene anche vitamina A, molte vitamine del gruppo B e la vitamina C, oltre agli aminoacidi come l’acido aspartico e l’acido glutammico. Più recentemente, la medicina tradizionale occidentale ha scoperto che lo zenzero offre numerosi benefici terapeutici riconducibili ad una resina e ad un olio essenziale in esso contenuti.

Come ho già detto, lo zenzero trova largo impiego in cucina ma spesso viene aggiunto anche ai cosmetici.

L’olio essenziale, con i suoi principi attivi molto più concentrati, viene usato per inalazione grazie ad un diffusore di essenze o come ingrediente base negli unguenti.

Lo zenzero è un prodotto davvero prezioso, è un ottimo antiemetico, capace quindi di prevenire o reprimere il vomito e proprio per questo motivo molto usato nella cura e prevenzione del mal d’auto e mal di mare e in generale in tutti quei disturbi legati al viaggio.

Un pezzetto masticato aiuta la digestione e fa diminuire la nausea, anche quella legata alla gravidanza ma in questo caso bisogna sempre rivolgersi al proprio medico.

E’ molto utile per i dolori gastrici, nelle coliche e per lenire l’apparato digestivo e in caso di gonfiori e di alitosi.

E’ anche un efficace antidolorifico, alcuni preparati a base di questa spezia attenuano i dolori mestruali, articolari, intestinali e l’emicrania, Inoltre combatte le vertigini e l’ipotensione.

Stimolando la produzione di saliva e le secrezioni biliari, protegge dall’ulcera gastrica, mentre a livello intestinale svolge un’azione di riequilibrio della flora batterica. Lo zenzero è importante anche per le sue proprietà afrodisiache infatti è impiegato per i suoi effetti sulla fertilità e per l’azione stimolante, rafforzata se abbinato al ginseng. Ottimo anche per prevenire il raffreddore insieme al limone.

L’uso di questo prodotto apporta molti effetti benefici al nostro organismo però ci sono casi in cui dovrebbe essere soggetto a consulto medico.

Attenzione in caso di…

Gravidanza e allattamento e se abbinato a farmaci antinfiammatori, antiaggreganti e anticoagulanti a causa dell’effetto fluidificante dello zenzero.

In ogni caso, ricordatevi di non esagerare mai con l’assunzione perché potrebbe avere l’effetto opposto di quello desiderato per esempio provocare gastrite e bruciori invece di contrastarli.

É una pianta facile da coltivare sul balcone

Il momento migliore per coltivarla va dalla fine dell’inverno fino all’inizio dell’estate. Occorrerà procurarsi un rizoma con più germogli già in crescita, meglio se biologico, se dovesse presentare tanti germogli, potreste sezionarlo in più parti in modo da ottenere diverse piantine.

Il raccolto potrà essere effettuato dopo 5-6 mesi. Le temperature non dovranno essere basse, questo tipo di pianta preferisce climi umidi e caldi e deve essere protetta dalle escursioni termiche ma anche dai raggi diretti del sole.

Ecco alcune ricette

Zuppa di lenticchie e zenzero

Ingredienti per 4 persone: 1/2 cipolla bionda, 1 spicchio d’aglio, 1 carota piccola, 1/2 cucchiaino di cumino, 1 pizzico di peperoncino in polvere, un tocchetto di zenzero fresco grattugiato, 360 gr di lenticchie rosse decorticate, succo di 1/2 limone.

Preparate il soffritto in poco olio EVO in una grande padella, aggiungete le spezie e poi versate le lenticchie rosse decorticate che avrete ben risciacquato. Fate rosolare e insaporire per circa 5 minuti e poi coprite tutto con l’acqua, precedentemente portata ad ebollizione, e fate cuocere a fuoco moderato per almeno 20 minuti. Regolate eventualmente di sale a fine cottura e versare il succo di limone.

Barrette energetiche con limone e camomilla

Ingredienti: 2 cucchiai di semi di lino, , 1/2 tazza di noci e anacardi, 2 albicocche secche, 1 cucchiaio di camomilla essiccata, 1 cucchiaio di zenzero in polvere, 2 cucchiai di estratto di vaniglia, succo di mezzo limone.

Frullate la frutta secca con un robot da cucina, poi in una ciotola aggiungete il resto degli ingredienti, ottenete un composto omogeneo. Date al composto la forma di un rettangolo, mettetelo in uno stampo da plumcake foderato di pellicola trasparente per alimenti e mettete in frigo per almeno 3 ore. Per realizzare le barrette togliete dallo stampo e affettate il rettangolo a fette.

Straccetti di pollo allo zenzero

Ingredienti per 4 persone: 400 g di petto di pollo, 1 radice di zenzero fresco, acqua qb, 1 limone, semi di sesamo qb, olio EVO qb, sale qb.

Lavate, sbucciate e grattugiate lo zenzero. Tagliate il pollo a straccetti e tuffate tutto in padella con il resto degli ingredienti. Fate cuocere per 20/30 minuti, mescolando regolarmente. Spolverate alla fine con una manciata di semi di sesamo.

Torta allo zenzero

Ingredienti per 6 persone: 50 g di farina di riso, , 100 g di farina di cocco disidratato, 100 g di zucchero di canna, 2 cucchiaini di bicarbonato alimentare, 2 cucchiai di aceto di vino bianco, 80 g di yogurt vegetale, 1 cucchiaio di olio di semi di girasole, 250 ml di latte di riso o di soia, radice di zenzero fresco q.b.

Unite la farine, lo zucchero e il bicarbonato sciolto nell’aceto, mescolate e finite aggiungendo a filo l’olio di semi, lo yogurt e lo zenzero. L’ultimo ingrediente da aggiungere è il latte, sempre a filo, per evitare di formare grumi. Mescolate con una frusta e cercate di ottenere un impasto omogeneo. Infornate a 180°C per 40 minuti e gustate appena raggiunge temperatura ambiente.

In questa ricetta non sono presenti ingredienti di origine animale e quindi adatta anche ai vegani.

Piccantino, profumato e inconsueto, lo zenzero, detto anche ginger,  vi conquisterà!