Menu Chiudi

Ricette con le farine alternative

Andare alla scoperta di cibi alternativi è sempre interessante soprattutto se serve a migliorare il nostro stato di salute e le nostre abitudini alimentari. Nell’ultimo articolo abbiamo posto la nostra attenzione su alcune farine diverse da quelle di frumento. Non voglio in alcun modo demonizzare la farina di frumento, sia ben chiaro, ma proporre anche qualcosa con cui poterla sostituire o miscelare.

Sappiamo che un consumo eccessivo di farina 00 non va bene e che essendo molto raffinata, perde le sue parti migliori nella lavorazione mantenendo l’endosperma amidaceo come componente principale del chicco di grano, motivo dell’elevato indice glicemico. Possiamo optare per le farine di tipo 0, 1 e 2 che sono progressivamente meno raffinate ma la farina integrale vera e propria è in assoluto la migliore da un punto di vista nutrizionale. Questa conserva in buona parte le sue proprietà e grazie al suo elevato contenuto di fibre, rallenta l’assorbimento dell’amido a livello intestinale e abbassa l’indice glicemico.

Dovete fare attenzione a due cose: la conservazione, perché gli olii insaturi contenuti si deteriorano facilmente e la scelta verso un prodotto biologico.

Facendo una rapida ricerca nel web, ci possiamo subito rendere conto di quante alternative esistano alla farina di frumento, tutte reperibili nei supermercati più forniti, nei negozi specializzati di prodotti biologici e online naturalmente.

Nell’articolo precedente (QUI), ne abbiamo trattate quattro: la farina di canapa, di semi di lino, di grano arso e di vinaccioli.

Ora che ne dite di trovare per ciascuna qualche ricetta facile da fare a casa? Diamo allora inizio al Recipe Time!

TORTA SALATA CON CAVOLINI DI BRUXELLES E STRACCHINO

Ti serviranno: 700 g cavolini di Bruxelles, 180 g farina di farro, 20 g farina di canapa, 100 ml acqua fredda, 50 ml olio extra vergine di oliva, n.2 confezioni di stracchino, q.b. sale e pepe nero

Per la base: unisci le farine, l’acqua, l’olio e il sale e ottieni un panetto omogeneo e liscio da far riposare, ricoperto con pellicola trasparente, in frigorifero per circa 15 minuti.

Per la farcitura: pulisci i cavolini e cuocili al dente in abbondante acqua leggermente salata. Scolali e tagliali a metà.

Stendi il panetto in una teglia foderata con carta forno, farcisci con i cavolini alternati a pezzetti di stracchino. Condisci con un po’ d’olio, regola di sale e pepe. Inforna a forno caldo a 180 gradi per 25 minuti. Sforna e servi alla temperatura che preferisci.

BISCOTTI DI SEMI DI LINO

Ti serviranno per 25 biscotti: 170 gr di farina di semi li lino, 65 gr di zucchero di canna, 30 gr di gocce di cioccolato fondente, 1 uovo intero fresco grande, 60 gr di burro, 30 gr farina di riso, marmellata di amarene qb.

Unisci tutti insieme gli ingredienti (tranne le gocce di cioccolato) e lavora l’impasto con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Copri con pellicola e fai riposare 30 minuti in frigorifero. Trascorso il tempo, aggiungi all’impasto anche le gocce di cioccolato e lavoralo per qualche secondo affinché si possano amalgamare bene. Stendi la frolla allo spessore di circa 1 cm. Intaglia i biscotti e disponili su una teglia rivestita da carta forno. Inforna a forno caldo a 180 gradi per 15 minuti. Lascia intiepidire i biscotti per qualche istante e accompagnali con la marmellata.

FOCACCIA DI GRANO ARSO E POMODORINI

Ti serviranno: farina di grano arso 125 g, semola di grano duro rimacinata 375 g, patate 200 g, sale fino 25 g, lievito di birra secco 5 g, acqua 400 ml, olio extravergine d’oliva 50 ml, pomodori di Pachino 300 g, olio extravergine d’oliva 20 ml, origano q.b., sale fino q.b.

Fai bollire le patate in acqua salata per circa 20 minuti. Una volta cotte, pelale, schiacciale e lasciale intiepidire. Unisci le due farine, il lievito e l’acqua tenendone da parte 50 ml. Impasta a mano o nella planetaria fino ad ottenere un impasto dalla consistenza solida, a quel punto aggiungi il sale disciolto nell’acqua tenuta da parte precedentemente e i 50 ml di olio. Impasta per circa 10 minuti. L’impasto risulterà molto morbido. A questo punto versa anche le patate schiacciate e impasta ancora per qualche minuto. Forma una palla, mettila in una ciotola, lascia lievitare per circa un’ora e metti in frigorifero per tutta la notte. Il mattino successivo, lasciala di nuovo a temperatura ambiente per circa 2 ore. Dopodiché riforma una palla e con le mani unte stendila su una teglia. Cospargi con gli altri 20 ml di olio, lava i pomodorini, tagliali a metà e disponili sull’impasto con la parte tagliata rivolta verso il basso. Lascia lievitare a temperatura ambiente ancora per un’ora. Infine aggiungi sale e origano e inforna a forno caldo 190 gradi e cuoci per 40 minuti. 

BISCOTTI CON FARINA DI VINACCIOLI

Ti serviranno per 10 biscotti: 100 g farina 0, 10 g farina di vinaccioli, 65 g zucchero grezzo di canna, 75 ml acqua, 10 ml olio extravergine d’oliva, 4 g lievito in polvere per dolci.

Prendi una ciotola, versaci la farina 0, la farina di vinaccioli, lo zucchero di canna e il lievito, mescola bene. A parte mescola l’acqua con l’olio fino a creare un’emulsione, versa l’emulsione sulle farine e con un cucchiaio inizia a mescolare per ottenere un impasto molto morbido e ben amalgamato. Rivesti una teglia con carta forno, prendi il composto e versalo a cucchiaiate (un cucchiaio colmo) sulla carta forno fino ad esaurimento. Scalda il forno a 250° e quando sarà ben caldo inforna i biscotti, cuoci per 15 minuti. Puoi arricchire l’impasto di questi deliziosi biscottini con cioccolato, buccia di agrumi non trattati o granella di frutta secca.

Come al solito, spero di avervi incuriositi……alla prossima!