Menu Chiudi

Tag: frutta

I cachi

Chi non ha grossi problemi, per limitare l’impatto dei cachi sulla glicemia, è sufficiente che li consumi in abbinamento ad una fonte proteica e/o grassa come ad esempio lo yogurt o la frutta secca, limitando il consumo di un frutto medio a giorni alterni ed evitare di mangiarlo la sera poiché durante la notte gli zuccheri in eccesso e quindi non utilizzati vengono convertiti in grassi.

È tempo di melone!

Grazie alle sue proprietà, il melone è un frutto rinfrescante, diuretico, dissetante. Ha inoltre potere lassativo. La presenza di fosforo e calcio rende il melone un ottimo alleato delle ossa, mentre il betacarotene stimola l’organismo a produrre melanina favorendo l’abbronzatura e proteggendo la cute dalle radiazioni solari.

Scegliamo lo yogurt!

Una delle colazioni più gettonate nella stagione calda è lo yogurt alla frutta, perché è bello fresco, stesso motivo per cui viene scelto solo come spuntino nei mesi freddi.

Per lo meno, questo vale per la maggior parte delle mie pazienti. Ecco perché ho pensato a questo articolo, voglio che tu sappia come sceglierlo!