Menu Chiudi

Ricette col melograno

Il frutto del melograno è davvero uno di quei prodotti che in cucina può essere impiegato in tantissimi procedimenti e abbinato a tantissimi ingredienti. Molti preferiscono gustarlo al naturale o semplicemente aggiunto alla macedonia ma credetemi quando vi dico che è un ottimo accostamento sia per piatti dolci che salati. Pensate che i semi di questo incredibile frutto si sposano a cioccolato, arancia, noci, cereali, miele ma anche a carni, riso e a sapori decisi come per esempio quello della mortadella.

In ogni caso, la prima operazione da compiere, prima di qualsiasi utilizzo, è la sgranatura che può sembrare lunga e complicata ma che con qualche semplice accorgimento non lo è così tanto e ci si rende conto che si può ottenere un melograno perfettamente sgranato in men che non si dica.

Nell’articolo dedicato a questo frutto vi avevo già illustrato un metodo efficace, mi sono informata ulteriormente e ve ne sottopongo altri due.

Prendete nota!!!

Metodo 1: suddividete il melograno in due o più parti avendo cura di tagliarlo con un coltello ben affilato. Dopodiché mettetelo in una ciotola e ricopritelo di acqua fredda e iniziate a rimuovere i chicchi con le dita. Procedete un po’ per volta finché non avrete completamente sgranato il frutto. Infine eliminate tutte le parti di scarto della scorza esterna rimaste attaccate.

Metodo 2: tagliate il frutto in tre sezioni, in alto, al centro e in basso ma attenzione non tagliatelo completamente ma incidete solamente la scorza. Poi levate la calotta superiore e quella inferiore e praticate un taglio al centro e vedrete che in un colpo solo lo potrete aprire e potrete rimuovere tutti i semi.

Ora ecco il momento del Recipe Time !!!

INSALATA DI SPINACI E MELOGRANO

Ti serviranno: 400 gr di spinaci freschi, i chicchi di un melograno, 30 gr di granella di noci, 1 pera, 1 finocchio, un po’ di rucola, olio extra vergine d’oliva, sale, pepe, aceto balsamico.

Lava molto bene spinaci e rucola e asciugali. Sgrana il frutto e metti da parte i chicchi. Taglia la pera a dadini e il finocchio a fettine sottili. Unisci tutti gli ingredienti in una ciotola e condisci con olio, sale, pepe e aceto balsamico e dopo aver mescolato aggiungi anche i chicchi di melograno. Se vuoi, puoi anche aggiungere scaglie di formaggio come il pecorino sardo.  

RISOTTO AL MELOGRANO

Ti serviranno per 4 persone: 320 g di riso carnaroli o vialone nano, 2 scalogni, 60 g di burro, 2 melograni, 50 g di taleggio, 50 g di grana grattugiato, pepe q.b., sale q.b., 80 g di speck.

Prepara un brodo vegetale e mantienilo sempre caldo. Sgrana i melograni, prendi una parte di semi e con l’aiuto di un passaverdura, schiacciali per ricavarne il succo. Fai imbiondire gli scalogni nel burro, tosta il riso, in questa fase regola di sale e pepe e aggiungi il succo del melograno, mescola bene e poi comincia ad inserire il brodo, procedendo come un normale risotto, portando a cottura il riso. Quando è pronto, spegni il fuoco, unisci lo speck tagliato finemente, i formaggi e fai mantecare. Servi decorando con qualche chicco di melograno che hai tenuto da parte.

POLLO AL FORNO CON ZUCCA E MELOGRANO

Ti serviranno: 1 kg cosce di pollo, 500 g zucca, 1 cipolla bianca, 1 melograno, 1 spicchio aglio, qualche rametto di timo, olio extra vergine d’oliva, pepe qb, sale qb.

Pulisci la zucca e, con un coltello affilato, ricavane tanti spicchi da 2 cm di spessore. Ungi una teglia da forno con due cucchiai di olio. Disponi le fettine di zucca sul fondo della teglia, le cosce di pollo, la cipolla tagliata in quattro, l’aglio intero e il timo. Condisci il tutto con altri due cucchiai di olio, regola di sale e pepe. Inforna a 190 gradi per circa 45 minuti girando il pollo a metà cottura. Prepara i chicchi del melograno e qualche istante prima della cottura (il tempo è indicativo perché i forni non sono tutti uguali) aggiungili e lascia cuocere ancora giusto un paio di minuti.

PLUMCAKE CON IL MELOGRANO

Ti serviranno: 250 gr di farina, 150 gr di zucchero di canna, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 150 gr di yogurt greco, 60 gr di burro fuso, la scorza di mezza arancia bio, 125 ml di succo d’arancia, 2 uova, 4 cucchiai colmi di chicchi di melograno, un pizzico di sale, zucchero a velo per spolverare.

Monta le uova insieme allo zucchero finché non risulteranno spumose, aggiungi il burro fuso a filo, sempre montando, e lo yogurt. Versa il succo d’arancia, le scorze, piano piano la farina mescolata precedentemente con il lievito e il pizzico di sale. Infine aggiungi i chicchi di melograno. Scalda il forno a 180 gradi, imburra e infarina uno stampo da plumcake o utilizza la carta forno e versa al suo interno il composto. Fai cuocere per 45 – 50 minuti e fai la prova stecchino per la cottura. Una volta pronto, lascialo riposare qualche minuto nello stampo e poi sformalo lasciandolo raffreddare prima di cospargerlo di zucchero a velo.

Che dire…un bel menu, completo e “scintillante”!!!