Menu Chiudi

Tag: colesterolo

Farine alternative

Alzi la mano chi, durante la pandemia, ha riscoperto il piacere di fare la pizza in casa! Parlo di pizza, ma vale lo stesso discorso per il pane, le torte, i biscotti: qualunque cosa ci potesse aiutare a ingannare il tempo, in quei momenti di chiusura totale, era una decisione davvero preziosa!

Ecco, a tutti voi che avete mantenuto questa buona abitudine, voglio dare qualche suggerimento per sperimentare nuove farine: che sia meglio limitare il consumo di quelle raffinate ormai lo sanno anche i sassi, ma che esistono farine “alternative” buone al palato e preziose per la nostra salute, no. Quindi, ecco a voi una carrellata di farine “alternative” che vi consiglio subito di sperimentare!

Il Tofu

Oltre a tenere a bada i livelli di colesterolo, abbassa il rischio di aterosclerosi e riduce il rischio di problemi legati all’ipertensione. E’ molto utile in menopausa, favorisce la salute delle ossa e previene l’invecchiamento cellulare. E’ un efficace antinfiammatorio per i vasi sanguigni e agevola la circolazione ematica grazie alla presenza dei suoi isoflavoni.

Il basilico

Il basilico è una pianta originaria dell’India, coltivata in tutto il mondo. E’ alta da 20 a 50 cm, ha foglie molto fitte di un bel verde smagliante, i fiori bianco-rosa che si schiudono da maggio ad agosto. Il fogliame è molto aromatico e questo aroma varia a seconda della varietà.

Appartiene alla stessa famiglia della menta e il suo nome scientifico è Ocymum basilicum. È una pianta annuale, germoglia a primavera, durante i mesi più caldi è rigogliosa, mentre tende ad avvizzire da ottobre – novembre fino al mese di febbraio. Quindi cresce tutto l’anno, ma predilige i mesi estivi.