Ovaio policistico

Il lievito alimentare

Il lievito alimentare è un lievito secco e disattivato. Pertanto non è utilizzabile per la preparazione di lievitati, piuttosto è un insaporitore. E’ preferibile consumarlo crudo perché in cottura tende a perdere i suoi benefici nutrizionali. E’ considerato un ottimo integratore alimentare per chi non consuma cibi di origine animale. Pertanto viene usato in sostituzione del formaggio grattugiato e consumato anche da chi è intollerante ai latticini (è perfetto anche per chi soffre di Colon Irritabile e Ovaio Policistico).

Dimagrire con l’Ovaio Policistico

L’Ovaio Policistico è davvero una cattiva compagnia, soprattutto quando vuoi perdere peso. Te lo dico perché ne so qualcosa. Richiede precise abitudini alimentari e di avere una vita il più possibile tranquilla. In questo articolo ti do qualche consiglio per modificare le tue abitudini alimentari ed evitare di cadere in privazioni inutili.

Cucina & cosmesi con L’avena

Nell’articolo dedicato all’avena, ho cercato di elencare le sue innumerevoli qualità e di spiegare quanto questo prezioso cereale sia importante per il benessere del nostro organismo. Un alimento povero di grassi ma con un buonissimo contenuto di proteine e così versatile in cucina.
Lo possiamo consumare in chicchi, in fiocchi ma anche sotto forma di farina o di bevanda ed è così delicato e nutriente che si presta a tantissimi usi sia alimentari che cosmetici con la peculiarità di mantenere inalterate le sue proprietà anche dopo la lavorazione.

L’avena

L’avena è un cereale prezioso per il nostro benessere, proviene dall’India e pensate che in origine veniva utilizzato soprattutto come mangime per i cavalli finché, grazie alle scoperte delle sue numerose proprietà, ha cominciato a far parte dell’alimentazione umana con notevoli risultati e benefici. E’ un cereale ricco di carboidrati e di fibre che necessita di raffinazione prima di essere consumato perché avvolto da un rivestimento, detto tegumento, indigeribile per l’organismo umano.

Formaggi vegani

I formaggi vegani, come abbiamo già puntualizzato, sono in genere più bassi di grassi e spesso privi di glutine ma non contengono molte proteine ​​e calcio rispetto a quelli tradizionali e tendono ad essere più ricchi di sodio perciò la raccomandazione è sempre la stessa: leggiamo le etichette. Alcuni infatti non prevedono molti ingredienti e contengono pochi additivi con un contenuto apprezzabile di proteine mentre altri sono sbilanciati e nella loro preparazione prevalgono grassi e carboidrati per non parlare della quantità di additivi che li fanno rientrare nel gruppo di alimenti troppo processati.

Formaggi vegani

I formaggi vegani, come abbiamo già puntualizzato, sono in genere più bassi di grassi e spesso privi di glutine ma non contengono molte proteine ​​e calcio rispetto a quelli tradizionali e tendono ad essere più ricchi di sodio perciò la raccomandazione è sempre la stessa: leggiamo le etichette. Alcuni infatti non prevedono molti ingredienti e contengono pochi additivi con un contenuto apprezzabile di proteine mentre altri sono sbilanciati e nella loro preparazione prevalgono grassi e carboidrati per non parlare della quantità di additivi che li fanno rientrare nel gruppo di alimenti troppo processati.

Latti vegetali fatti in casa

Il “latte” vegetale è considerato un’ottima alternativa naturale al latte vaccino e in generale a quelli di derivazione animale ma non solo dai consumatori che hanno particolari esigenze alimentari.

Si è diffuso così tanto che un po’ a tutti è venuta la tentazione di provare questa preparazione nonostante spesso l’ostacolo maggiore sia il prezzo. Il “latte” vegetale, infatti, sebbene venga prodotto con ingredienti piuttosto economici, è come se fosse un prodotto di nicchia considerando che può raggiungere costi anche 4/5 volte superiori rispetto al latte vaccino.

Scroll to Top
Torna su